Prenotazioni 
Torino news 
Hotel 
Ristoranti Parma 
Hotel Italy 
Hotel economici 
Theatre breaks 
Hotel Torino 
Tickets 
Pizzerie Torino 
Ristoranti Torino 
Alberghi Torino 
Breaks 
Torino via... 
Hotel Turin 
Italy 
Biglietti teatro 
Hotel Parma



teatro regio torino teatro regio di torino

teatro regio di torinoTeatro Regio di Torino
Il Teatro Regio di Torino è la Fondazione Lirico Sinfonica (già Ente Autonomo) della città di Torino. Fu commissionato da Carlo Emanuele III a Filippo Juvarra, ma dopo la morte dell'architetto venne realizzato da Benedetto Alfieri e il teatro fu inaugurato il 26 dicembre 1740. Nella notte tra l'8 e il 9 febbraio 1936 il Teatro Regio fu distrutto da un incendio. Il nuovo teatro, progettato da Carlo Mollino e Marcello Zavellani Rossi, è stato inaugurato il 10 aprile 1973. Fonte: Wikipedia

teatro regio di parma teatro regio torino

teatro regio di parmaTeatro Regio di Parma
La costruzione, eseguita per volontà dalla Duchessa Maria Luigia dove una volta si trovava il monastero di Sant'Alessandro, iniziò nel 1821 su progetto di Nicola Bettoli e costò 1.190.664 lire. Ereditò il ruolo del Teatro Ducale, situato all'interno del Palazzo di Riserva. Il 16 maggio 1829, con l'opera lirica Zaira di Vincenzo Bellini, in presenza della Duchessa si aprì per la prima volta lo splendido sipario dipinto da Giovanni Battista Borghesi (un Trionfo della Sapienza, allegorica rappresentazione del governo di Maria Luigia, la cui figura appare nella centrale figura di Minerva). La prima stagione continuò in seguito con le opere "Mosè e Faraone", "La morte di Semiramide" e "Il barbiere di Siviglia", di Gioachino Rossini . Il Regio di Parma, culla del melodramma italiano, è considerato il più importante dei teatri italiani classificati "di tradizione" ed il suo pubblico è riconosciuto tra i più competenti ma anche tra i più appassionati ed esigenti. Per garantirsi l'acquisto di un abbonamento i melomani parmigiani, sfidando il freddo e i disagi, ogni anno attendono l'apertura delle vendite sostando ininterrottamente giorno e notte, per quasi una settimana, davanti alla biglietteria del Regio, sotto il portico sostenuto dalle dieci possenti colonne ioniche della facciata. Fonte: Wikipedia